La ragione del corpo

fratus_corteccia_2017_a_redux
Estratto da °Il sole che nessuno vede. Meditare in natura e ricostruire il mondo°
Si può comprendere un pensiero con la mente. Esso richiede dedizione e concentrazione. E lo si può capire col corpo, attraverso la ragione del corpo: esso richiede altrettanta dedizione e altrettanta concentrazione. Ma non basta: ci vuole qualcos’altro. Ci vuole più tempo. E questo tempo assume la forma dell’esperienza. Chi medita sa che la macchina uomo funziona secondo una sequenza che passa dalla mente al sangue, dal pensiero ai muscoli, dall’idea al vuoto, e lo sa anche chi compie un esercizio fisico o atletico, quanto chi esercita un’attività manuale, “pratiche” nelle quali l’esperienza arriva dopo, non basta capire e comprendere, ripetere a memoria.
 
© Ph. Tiziano Fratus
Annunci

Lascia un commento e avrai una foglia in regalo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: