Li Po, l’albero-poeta di Hokusai

Il vecchio poeta è un albero a cui aggrapparsi
 
La mostra milanese dedicata alla visione del mondo così come ricostruito e intessuto da Hokusai, Hiroshige e Utamaro è fra le più emozionanti che abbia mai visto. Non solo per l’accostamento dei tre grandi maestri, ma per l’ampiezza della selezione. Fra i tre il gigante che svetta è probabilmente Hokusai, grazie soprattutto alle tavole del ciclo 36 vedute del Monte Fuji, Viaggio tra le cascate giapponesi, Vedute insolite di famosi ponti giapponesi, oltre che alla celebre tavola L’onda (La grande onda presso la costa di Kanagawa), che di fatti occupa il centro di una delle stanze più spettacolari. Notevole la mappa delle stazioni di un viaggio fatto da Hiroshige e che univa Edo (l’odierna Tokyo a Kyoto), passando per la mitica penisola di Ise (boschi, templi, natura e spiritualità). I volti delle dame di Utamaro, che tanto mi erano piaciuti da ragazzo, mi sono parsi invero ripetitivi e noiosi. L’emozione più grande l’ho provata di fronte alle tavole verticali dedicate alla serie Specchio dei poeti giapponesi e cinesi di Hokusai. E fra queste splendide tavole sarei rimasto ore ad ammirare Rihaku (Li Bai), che ritrae un anziano monaco poeta (noi lo conosciamo come Li Po, uno dei massimi poeti d’epoca T’ang) di fronte ad una cascata verticale, imponente, socchiudendo gli occhisembra d’immaginarsene il fragore. La caverna. Il desiderio di farsi trascinare lì sotto, secondo l’andamento dell’universo naturale. Il vecchio poeta si tiene stretto al suo bastone istoriato, e al suo corpo, fra le vesti, sono aggrappati, come ad una roccia o ad un vecchio pino contorto, due bambini, che si nascondono, per non sentire lo spavento del fragore. O della vita che li attende. Il viso del poeta è quello d’una volpe che osserva i suoi pargoli.
La Mostra è aperta, a Palazzo Reale, fino al 29 gennaio 2017
hokusai_lipolibai
Advertisements

Lascia un commento e avrai una foglia in regalo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: