Il corpo celeste

avigliana_fratus_b_redux

Inedito da °I sandali di Confucio e altre poesie antiche°

C’è un fiume che scava dentro il lago,
percorre distanze abissali senza muovere un passo.
Tu, vento incarnato, sfiori le cime delle onde,
non hai patria, sei un pensiero che non diventa terra

© Tiziano Fratus

Annunci

Lascia un commento e avrai una foglia in regalo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: