Giuliano Mauri, il tessitore del bosco

L’Italia è un giardino | appunto #30

L’ingegno dell’uomo di concetto, che orchestra il sapere quanto l’artigiano sa maneggiare gli strumenti del lavoro, è indispensabile per la realizzazione dei nostri splendidi parchi. Oggi il sistema educativo porta a pensare che siano due persone distinte, mentre nel passato raramente lo sono stati. Pensando ad un poeta dei giardini mi viene in mente la figura del lodigiano Giuliano Mauri (1938-2009), definito il tessitore del bosco, e non è forse una splendida definizione? Già i titoli delle sue opere aprono dei mondi nel mondo: Voliera per umani (2006), Reattore del canto (2003), Anfora votiva (2002), Casa della memoria (1997), Albero dei cento nidi (1992), Arpa eolica (1992), La casa dell’uomo tessitore (1985), Codici acquatici (1981).

Le immagini sono tratte dal sito www.giulianomauri.com

albero01Mcattedrale_valsella01M

Annunci

Lascia un commento e avrai una foglia in regalo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...