Abbattuti due pioppi potenzialmente monumentali

fratus_pioppicipressini_alessandrinoNELLE CAMPAGNE ALLE PORTE DI ALESSANDRIA

Altri due alberi secolari e potenzialmente monumentali spariti da un giorno all’altro. Non per cause naturali ma per l’azione di ruspe e la futura costruzione d’un parcheggio. Siamo nelle campagne alle porte di Alessandria, in Piemonte. Crescevano fino a pochi giorni fa due splendidi pioppi cipressini di 6 metri di circonferenza dei tronchi (apd). Li avevo misurati nel 2011 durante la campagna per la stesura del libro Le bocche di legno. Guida arborea del Piemonte. Girando l’Italia non mi era mai capitato d’imbattermi in esemplari di pioppo cipressino così grandi. La notizia si associa ad un’altra recente perdita: il taglio del maggiore salice piangente della regione Piemonte. Cresceva rigoglioso in un paese della Valsusa, a Sant’Antonino, in un giardino privato abbandonato fra via Torino e la Statale 25; ora resta un tronco con due branche capitozzate, scultura all’insensibilità. Due ulteriori perdite di memoria che alimentano una visione tutt’altro che euforica delle nostre sempre più avvizzite radici.

Annunci

Lascia un commento e avrai una foglia in regalo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: